Blog

Tuttobene

Da lunedì 28 settembre 2020 riaprono i servizi al pubblico della Biblioteca Satta nella sua sede Centrale e nella Sezione Sardegna in Piazza Asproni a Nuoro.

La chiusura cautelativa, imposta dall’accertata positività di un operatore al COVID-19, ha consentito di sottoporre il team di lavoro, personale del Consorzio, borsisti e dipendenti della Cooperativa Servizi Bibliotecari, al tampone con risultati negativi per tutti. Inoltre si è provveduto ad una sanificazione certificata straordinaria degli ambienti e da lunedì riprenderà la pulizia e sanificazione ordinaria ripetuta nella pausa pomeridiana.

I risultati testimoniano della validità delle misure di prevenzione imposte agli operatori ed al pubblico: igienizzazione, mascherina obbligatoria, distanziamento, percorsi obbligati, hanno consentito di offrire servizi in tutta sicurezza. Da lunedì saranno operativi anche i termoscanner all’ingresso a dare ancora maggiore tranquillità.

Rimane responsabilità di ognuno agire nel rispetto degli altri e di se stesso valutando un minimo disagio come un investimento sociale ampiamente ripagato col benessere della comunità.

 

Nota stampa
Regole da seguire per l’accesso

avviso-importante

Il Commissario Regionale comunica che è stata riscontrata la positività all’infezione da COVID-19 di un operatore che presta servizio presso la sede centrale del Consorzio in Piazza Asproni.

In via cautelativa si è scelto, nell’attesa di precise indicazioni dalle autorità sanitarie competenti, di chiudere i servizi al pubblico, annullare tutti gli impegni istituzionali e lasciare il personale del Consorzio e della Cooperativa per i Servizi Bibliotecari in isolamento volontario precauzionale presse le proprie abitazioni.

Nel frattempo si sta procedendo al tracciamento dei contatti diretti e alla predisposizione della necessaria sanificazione certificata in stretta collaborazione col Servizio Igiene Pubblica dell’ATS di Nuoro.

In conseguenza delle valutazioni delle autorità mediche e all’eventuale necessità di sottoporre il personale ai test per la ricerca dell’infezione, si potranno definire i tempi e i modi per la prossima riapertura dei servizi di cui si darà tempestiva informazione.

Il Commissario Regionale
Dott. Paolo Piquereddu