Sezione locale

La sezione locale della biblioteca Satta, comunemente chiamata “Sezione Sardegna è ospitata nei locali adiacenti la sede centrale, all’interno di una antica casa padronale nuorese ristrutturata. Annesso alla biblioteca è presente un giardino di circa 1350 mq, area destinata allo svolgimento di eventi all’aperto.

La biblioteca ha un patrimonio documentario dedicato ai più svariati argomenti, a rappresentare il meglio della produzione letteraria regionale, legata alla cultura, alla storia, all’arte, alle tradizioni e alla letteratura della Sardegna. Fra le collezioni presenti in questa sede vi è il fondo Antico, che comprende circa 460 titoli con edizioni del ‘500 (“Cinquecentine”), volumi del 1600, ‘700 e ‘800.

La biblioteca ospita anche altri fondi speciali e storici fra cui il fondo Satta, appartenuto al poeta e avvocato nuorese Sebastiano Satta (1867-1914) e arricchito nel corso degli anni dal figlio Vindice (1908-1984).

La Sezione Sardegna ha al proprio interno anche uno spazio in cui è stato ricostruito lo studio originale di Satta e cura il progetto Biblioteca Digitale Sebastiano Satta, con il portale dedicato www.sebastianosatta.org.